lunedì 20 agosto 2012

Brussels Summer Festival - Day 10

Promossi:
Claire Denamur

Non ditemi che degli altri artisti avevo messo il video, è promossa punto e basta.

Bocciati:
Bocciati ce ne sono, ma per questioni che non sto a spiegarvi non posso fare nomi.

sabato 18 agosto 2012

Brussels Summer Festival - Day 8

Promossi:
Shaka Ponk
Un pop mix impressionante. Un linguaggio zapping che trita dagli Eiffel 65 ai Nine Inch Nails, dai Rammstein a Kylie Minogue, dai Bloody Beetroots agli FFF.
Ma lo sai quando mi hanno conquistato?
Quando tra un pezzo e l'altro, il cantante ha detto:
I'm the man with the power, among the living follow me or die!

Io alzo le braccia al cielo e grido come un pazzo, poi mi guardo attorno, ventimila persone ferme e mute. L'ho capita solo io.
Chi coglie la citazione mi faccia un fischio.
Non che mi piacciano tutti gli elementi, intendiamoci. C'è anche della merda. Ma siamo nel 2012, inutile fingere che la merda non abbia dominato la scena musicale degli ultimi 30 anni.
La merda fa parte di noi, che lo si voglia o no.





Bocciati:
Mathilde Renault
Brava e bravi musicisti eh. Ma fatemi uscire dal tendone che mi bevo una birra.

venerdì 17 agosto 2012

Brussels Summer Festival - Day 7

Promossi:
Alborosie
Anche ieri un sacco di gente col braccialetto giallo, Day7.
Apposta per il reggae, insomma.


Bocciati:
Il chitarrista di Alborosie.
Mia nonna diceva: "E' l'invidia che ti fa parlare, perché sei stitico e non puoi cagare"
Eh. Sarà pure l'invidia, però che due maroni quel chitarrista lì.
Lavorasse al catasto proverebbe più emozioni.

giovedì 16 agosto 2012

Brussels Summer Festival - Day 6

Promossi:
Kiss and Drive
Non posso che dirmi orgoglioso di averli appena ospitati al nostro Lady Lovely No Land Fest in Italia, di essere stato con loro sul palco, e di avere acquistato il giocatore Raphael Dodemont anche per la squadra di Betzy.
Per quanto mi riguarda, i Kiss and Drive hanno lo spettacolo più emozionante che io abbia visto negli ultimi 6 o 7 anni. Bravissimi, ironici, delicati ma con la scorta di energia per quando serve.


Bocciati:
Non lo so. Sono talmente al verde che pur di scroccare un pasto caldo al catering del BSF sono stato due ore a parlare col manager di K'n'D, non sapevo più cosa dirgli.

mercoledì 15 agosto 2012

Brussels Summer Festival - Day 5

Promossi:
Driving Dead Girl (ad oggi i migliori del festival)





Bocciati:
I giovani Elvis Black Stars.
Tanto merchandise e poco arrosto. As usual.

martedì 14 agosto 2012

Brussells Summer Festival - Day 4

Promossi /

Bocciati /

Dico sempre che la musica mi piace tutta, ora invece so cosa non voglio fare nella vita.
Non voglio suonare in una tribute band dei Rammstein.
Anche se ha il banchetto del merchandise e le chitarre col suono figo.
Come si fa, ad avere il banchetto del merchandise di una tribute band?
Io sono sbalordito. Non capisco. Non posso capire.
Che poi i Rammstein, già non ho mai capito i Rammstein, figurati una tribute band dei Rammstein.
Eppure oh, c'era un sacco di gente col braccialetto verde "Day 4".
Quindi sono venuti apposta per le tribute band, pagando un biglietto, e non gli frega un cazzo di Iggy Pop, Bjorn Berge, David Bartholomé o Alborosie.
Prendi e porta a casa.

Il palco piccolo non ci sono andato quindi non mi pronuncio. Peccato, forse Adam Cohen, figlio del più noto Leonard, sarebbe stato interessante. Ma sul palco grande alla stessa ora suonava un amico.
Friendship first.



lunedì 13 agosto 2012

Brussells Summer Festival - Day 3

Promossi:
Iggy Pop and the Stooges (pieni voti)
Quello che non si vede in questo video,  a 2'50'' circa, è Iggy che va da un poliziotto  alle transenne e gli mima di essere un cagnolino, a due centimetri dalla sua faccia.
Fuck the police, we're the fuckin' Stooges!


Madé J. e Kristal (dalla rassegna Brockxselles 58)
Il BSF ha ospitato una giornata rockabilly



Rimandati:
Non si spara sugli emergenti, solo sui big.
Detto questo, non è che basta togliere il basso e fare le pentatoniche  per diventare tutti dei Jack White.

domenica 12 agosto 2012

Brussels Summer Festival - Day 2

Promossi:
David Bartholomé (pieni voti)


Alpha 2.1


Bocciati:
Geike
La cantante degli Hooverphonic in versione solista.
Belle luci. Il resto meglio scappare a vedere David Bartholomé sull'altro palco.

Brussels Summer Festival - Day 1

Promossi:
Bjorn Berge


Bocciati:
John Cale.
Mi dispiace dirlo, lo so che hai fatto la storia del rock marcio e anche di quello intellettuale...
Si ma che due maroni però!

venerdì 10 agosto 2012

Teresa Numa, Monica Vitti, Dacia Maraini e il tzatziki

Monica Vitti: - L'Italia è prorpio fatta a cazzo di cane.
Signora in lutto: - Vergognate! Parlà accusì davanti a un morto!
Monica Vitti: - Ma vergognatevi voi altri. Che siete 'na manica de gran fiji de 'na mignotta.

Dalla mia amica Wikipedia:
"Teresa la ladra è un film del 1973 diretto da Carlo Di Palma.
Tratto dal romanzo Memorie di una ladra, scritto da Dacia Maraini nel 1972."
Fino a un paio di anni fa c'erano altre due cose, che non mangiavo volentieri, oltre alle carote bollite.
Lo yogurt, che mi sembrava sempre acido e mi faceva correre in bagno in due secondi netti, e il cetriolo, che invece mi piaceva ma poi lo ruttavo anche dopo il caffè, e anche dopo il caffè dell'indomani.
Adesso invece sono un paio d'anni che ci vado pazzo, sia per lo yogurt che per il cetriolo. Poi se vi interessa vi rassicuro, non devo più ruttare né correre in bagno. Non so come mai, ma tanto meglio così.
L'apoteosi è stata ieri, che sono riuscito a preparare un tzatziki quasi perfetto.
Prendendo ancora in prestito dalla mia amica Wiki:
Lo tzatziki (in greco τζατζίκι, in bulgaro снежанка e in armeno cacık) è un tipo di antipasto grecobulgaro e armeno usato anche come salsa o contorno.
Descrizione
La base comune a tutte le principali tradizioni viene preparata con yogurt, generalmente di pecora o di capracetrioli, in forma di purea o finemente spezzettati, agliosale e olio d'oliva.
Io questo tzatziki l'ho scoperto solo un mese fa, che in Grecia non ci sono mai stato, l'ho scoperto in Liguria. Pensa te i casi della vita, un piemontese parte da Bruxelles per scoprire una salsa greca in Liguria. Adesso che lo conosco poi, mi sembra che fossi solo io a non conoscerlo, questo tzatziki, vedo solo gente che mangia tzatziki, gente che prepara tzatziki, gente che compra tzatziki, tutti che parlano di tzatziki, adesso almeno so cosa dire, durante queste conversazioni sul tzatziki, almeno adesso posso dire  delle cose tipo Ah si, il tzatziki!
Prima invece non sapevo cosa dire, quando si parlava di tzatziki, e adesso con le olimpiadi ancora peggio, che io non ci capisco niente neppure di quelle, Tzatziki sarebbe diventata una parola  che mi sarei fatto di sicuro delle brutte figure, adesso con le olimpiadi.
Tipo a cena da amici.
- Hai visto il tzatziki?
- Eh ho visto, potevo rispondere, Va veloce da dio!

Per tornare a noi, alla fine per me Monica Vitti è un po' come il tzatziki, una volta non la sopportavo, mi ricordo quando ero bambino ai miei genitori piaceva un sacco, io non la potevo vedere, non la digerivo.
Sempre a fare 'ste scene in cui si prende le botte sulla spiaggia, sempre con quella voce rotta, e io non capivo se a vederla avrebbe dovuto farmi ridere o farmi piangere. Mi innervosiva e basta.
Sophia Loren, Sophia Loren la capivo anche da bambino. La scena dello spogliarello di "Ieri, oggi, domani" con Marcello Mastroianni sul letto che la guarda, non si può non capire, è uno spogliarello, e lei è una bella topa, c'è poco da capire.
Monica Vitti invece, sempre che piagneva, che se pijava 'e botte, 'na donna distrutta, sventurata, e che due coglioni!
Ma adesso, cosa posso dire adesso?
Va bene dai. Mi sono innamorato anche del tzatziki.


mercoledì 8 agosto 2012