venerdì 4 febbraio 2011

la signora-telefonata

prima sono andato alla posta, la signora prima di me quando è arrivata allo sportello ha detto Ho un problema col conto di mio figlio, sono stata telefonata e mi han detto che è sotto.
a me veniva da ridere.
la ragazza allo sportello, non la signora, quella dall'altra parte dello sportello, quella che lavora alla posta, si vede che non aveva sentito bene ha chiesto di ripetere, al che la signora da questa parte dello sportello, quella prima di me, ha ripetuto a voce piena scandendo bene le parole, Sono stata telefonata!
allora io ho preso il mio vecchio Samsung dalla tasca e ho scritto un sms a mio papà, gli ho scritto così:
Alla posta una signora ha appena detto Sono stata telefonata.
lui mi ha risposto subito con altri due o tre esempi, che mio papà va matto per questo genere di cose.
a me veniva da ridere.
mi sono immaginato quella signora che Era stata telefonata, in un'altra vita.

...Eh si, Alice, tu non lo puoi sapere ma si nasce e si muore, poi si rinasce e si rimuore, infinite volte. E a seconda di come ci comportiamo, ogni volta rinasciamo con una forma diversa, se ci comportiamo bene, rinasciamo cose più belle, se ci comportiamo male, rinasciamo cose più brutte.
- Ooooh... nonna, e tu cos'eri?
Beh Alice, la nonna è stata molte cose. La nonna è stata cavallo, omino di marzapane, la Regina Elisabetta, una volta addirittura sono stata telefonata.
- Sei stata telefonata?
Si si, hai capito bene! Sono stata telefonata! Ma devo essere stata una bella notizia, perché ora come vedi sono nonna.
- Ooooh... nonna, anche io da grande voglio essere telefonata!

a me veniva da ridere.
poi sempre mentre ero in coda dietro questa signora-telefonata, mi è venuta in mente una cosa che non c'entra assolutamente nulla però è anche un po' simile.
c'è un mio caro amico, un musicista, uno che bazzica a Torino, uno conosciuto, una volta ne ha sentita una bella.
per chi avesse il dubbio, No, non sono io, non sto parlando di me, è uno che suona un altro strumento, non la chitarra.
comunque erano a suonare in giro, non so dove, che questo è uno che va molto in giro a suonare, magari anche con gruppi diversi, ma ora non posso dirvi tutto, beh questo mio amico, che non sono io, era in giro a suonare con qualche gruppo.
poi lo so, che più dico che non sono io, più voi penserete che io stia parlando di me, invece no, giuro, è uno di un'altra valle, e No, non stiamo parlando di quello alto coi capelli strani.
adesso basta però
dicevo.
questo mio amico era in giro a suonare con qualcuno, poi dopo il concerto, si becca una tipa, credo si dica così, beccarsi una tipa, insomma questo mio amico si becca una tipa e cominciano a cincischiare.
poi non so esattamente, che io non c'ero quella volta lì, ma nell'ambiente è diventata ormai un grande classico, insomma, è un episodio conosciuto.
insomma io non so poi se fossero in camerino, se fossero in una stanza di albergo, o dove fossero.
però questo mio amico è anche uno un po' impaziente no, non è proprio uno che te le manda a dire, e dopo un po' che la tipa cincischiava, si vede che la tipa ha capito che doveva smetterla di cincischiare, e allora questa tipa, non so se fossero in camerino, in una stanza d'albergo o dove fossero, questa tipa guarda negli occhi il mio amico e scandendo le parole esattamente nello stesso modo in cui ha fatto oggi la signora prima di me alla posta, solo con un accento del sud anziché del nord, insomma lo guarda negli occhi e gli fa:
Lo vuoi leccato?
così gli ha detto, Lo vuoi leccato?

e l'aneddoto sarebbe anche finito qua.
ci tengo però a sottolineare che in realtà non so come finì la storia, perché giustamente, il racconto dell'episodio è sempre finito lì, sul Lo vuoi leccato, poi sapere se quel mio amico aveva poi finito con l'averlo avuto leccato o meno, non è neppure così interessante.
e poi comunque, conoscendolo, dubito che abbia opposto resistenza al fatto di poterlo avere avuto leccato.
quindi quasi sicuramente, quella famosa volta quel mio amico lì l'avrà avuto leccato, a meno che sul più bello, lei non sia stata telefonata.

3 commenti:

Sergio Catania ha detto...

godibilissimo!

Rock e buone maniere ha detto...

Meraviglioso. "lo vuoi leccato" avrei voluto conoscerla. Una così ha tutte le potenzialità per diventare la mia migliore amica.

Anonimo ha detto...

come a dire che a te non è mai capitato... (?)